eng
About   |   Newsletter
Demand & Supply Chain Management Evolution


     
Case Study Detail
Language: Italian

A.T.I. (Acciai Tubi Inox): La raccolta dei dati ed il monitoraggio della produzione attraverso il collegamento diretto con gli impianti

 
 
 

Company:

 A.T.I. (Acciai Tubi Inox)

Sector:  Steel - Metalworking
Tag:  Controllo Avanzamento Produzione
 Monitoraggio Impianti
 Tracciabilità della Produzione


Lo scenario
ATI opera in un contesto di mercato sempre più orientato alla differenziazione del prodotto (costante incremento delle referenze di prodotto finito) ed all'aumento del livello di servizio (tempi di consegna al cliente sempre più ridotti). In virtù del crescente grado di customizzazione del prodotto, l'azienda risponde alla domanda di mercato secondo una logica prevalente di produzione su commessa.
Per gestire al meglio questa complessità, la Direzione Aziendale ha deciso di potenziare il proprio sistema informativo attraverso l’introduzione di nuovi strumenti specifici di supporto alla programmazione ed al controllo della produzione.

Gli Obiettivi del progetto
I principali obiettivi che hanno spinto l’azienda all’investimento, illustra Roberto Esposito, sono i seguenti:
- acquisire in tempo reale la produzione effettiva in termini di metri, chilogrammi e numero di tubi prodotti
- conoscere in modo puntuale i tempi consuntivi di produzione e di attrezzaggio, oltre ad avere una rilevazione automatica dei tempi di fermo impianto e una stratificazione delle relative cause, la cui incidenza non era  quantificabile in maniera precisa
- rendere disponibili, al sistema gestionale, dati affidabili e consistenti sul consumo a consuntivo di materia prima, garantendo in tal modo la correttezza sostanziale dei movimenti di magazzino (quadratura dei prelievi di materia prima e versamenti di prodotto finito, con contabilizzazione di scarti e rottami)
- migliorare il grado di tracciabilità della produzione: conoscere, in tempo reale, da quale/i partita/e di materia prima (bandella di acciaio) è stata alimentata la produzione di ciascun fascio di tubi.
 

 





read the full case study >>
(external link)
  
 




 

 
Consult Plannet Case Study in:
 English

Other Case Study of
PLANNET
in Italian
:

CIP4: La schedulazione nel settore dei prodotti per l’igiene e la cura della persona

COLUSSI GROUP: Colussi Group con Compass di Plannet: linee di produzione sotto controllo

COOPERATIVA CERAMICHE D'IMOLA: Un software per il supply chain planning nel settore delle ceramiche

CSF Inox: Plannet e CSF Inox: la schedulazione degli ordini come strumento di miglioramento del livello di servizio

DIPLOM-IS: Diplom-IS & Plannet

ELRING KLINGER: Pianificazione, schedulazione e monitoraggio della produzione nel settore automotive

F.LLI VERGNANO: Programmazione e monitoraggio della produzione in un'azienda del settore meccanico

FLORIM CERAMICHE SPA: Verso l’Industria 4.0: Plannet per Florim Ceramiche SpA

GAI SPA: Compass di Plannet per Gai

GALBUSERA: Plannet & ToolsGroup ottimizzano la Supply Chain di Galbusera

GRUPPO RIRI: Promesse di consegna realistiche: la schedulazione degli ordini come strumento di miglioramento del livello di servizio

iGUZZINI ILLUMINAZIONE: Il monitoraggio real-time della produzione come leva di miglioramento contemporaneo del livello di servizio ai clienti e dell’utilizzo delle risorse produttive

IL CEPPO: L’analisi dei margini di contribuzione attraverso il monitoraggio delle attività di produzione

ITALPIZZA: Italpizza & Plannet

KERAKOLL: Scheduling, ottimizzazione della produzione e MES in un'azienda azienda leader mondiale nel settore della chimica applicata all'edilizia

MADEL: Madel verso l’Industria 4.0

MOTOVARIO: Pianificazione a capacità finita per l’ottimizzazione del livello di servizio

TACCHI GIACOMO e FIGLI SPA: La schedulazione a capacità finita in un’azienda Engineering-To-Order

VERGANI: la gestione della stagionalità nella pianificazione della supply chain nel settore dolciario

VIMI FASTENERS: l’importanza del monitoraggio degli impianti nella riduzione del set-up